MALATTIE AUTOIMMUNI

Carenza di vitamina D, CD8 + T-Cell Deficiency, Epstein-Barr virus e processo autoimmune: un’ipotesi unificante

  Viene proposto che la carenza di cellule T CD8 + sia alla base dello sviluppo di malattie autoimmuni croniche; e pertanto vi sia inizialmente una alterazione del controllo della infezione da virus di Epstein-Barr da parte delle cellule T CD8 +.

 Carenza di T CD8 + è una caratteristica di molte malattie croniche autoimmuni, tra cui  sclerosi multipla, artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, sindrome di Sjögren, sclerosi sistemica, dermatomiosite, cirrosi biliare primaria, colangite sclerosante primitiva, colite ulcerosa, morbo di Crohn, psoriasi, vitiligine , pemfigoide bolloso, alopecia areata cardiomiopatia dilatativa idiopatica, diabete mellito tipo 1, malattia di Graves ‘, tiroidite di Hashimoto, miastenia gravis, nefropatia IgA, nefropatia membranosa, e anemia perniciosa. Si verifica anche in parenti sani di pazienti con malattie autoimmuni, il che indica determinazione genetica.

 

ALOPECIA AREATA, causa alopecia areata,causa psoriasi,causa vitiligine,pemfigoide bolloso, PSORIASI,vitamina D,VITILIGINE

Autoimmune Dis. 2012;2012:189096.  CD8+ T-Cell Deficiency, Epstein-Barr Virus Infection, Vitamin D Deficiency, and Steps to Autoimmunity: A Unifying Hypothesis. Pender MP.

———————-

 

 

VITILIGINE e disfunzioni della tiroide

Studio su incidenza di disfunzioni tiroidee e tiroidite autoimmune in  bambini con vitiligine. Il 42% aveva uno o più membri della famiglia  che presentavano disfunzione della tiroide, malattie autoimmuni o  entrambe.
Non è stato trovato ipo- o ipertiroidismo nei soggetti esaminati. 

dermatologo vitiligine,VITILIGINE

Int J Dermatol 2011, 50: 175 Study shows link between autoimmune thyroiditis and pediatric vitiligo  Uncu, S. et al.

s

MALATTIE AUTOIMMUNI BOLLOSE: trattamenti attuali

Sono riportate  e discusse le terapie convenzionali e i nuovi  trattamenti per le malattie autoimmuni bollose

 cura del pemfigo,dermatologo malattie bollose, dermatologo pemfigo, pemfigo cause

Curr Drug Discov Technol. 2009 Dec;6(4):270-80. Current treatment of autoimmune blistering diseases  Kasperkiewicz M, Schmidt E.

 

DERMATOSI BOLLOSE autoimmuni dei pazienti anziani

Le persone anziane possono andare incontro a dermatosi bollose autoimmuni  anche gravi, risultanti da una risposta autoimmune ai componenti della membrana basale a livello della giunzione dermo-epidermica o dei desmosomi:

 Pemfigoide bolloso, Pemfigoide delle mucose, Epidermolisi bollosa acquisita, Pemfigo paraneoplastico.

 

Drugs Aging. 2010;27(1):1-19.  Autoimmune bullous dermatoses in the elderly: an update on pathophysiology, diagnosis and management.  Mutasim DF.

 

 

 

PEMFIGO : nuove terapie

Nel  pemfigo volgare la formazione di bolle caratteristiche al di sopra dello strato basale può essere innescata da autoanticorpi diretti contro la desmogleina 3 (Dsg3).

Il legame di questi anticorpi porta ad acantolisi, apoptosi e alterzioni funzionali della epidermide.

Le attuali terapie sono dirette principalmente contro la formazione di questi anticorpi  e  immunosoppressione.

Nuove terapie sono state proposte e valutate: immunoglobuline endovena, plasmaferesi, immunoassorbimento, fotochemioterapia extracorporea, agenti biologici, ed inoltre terapie sperimentali  come agonisti dei recettori colinergici, peptidi Dsg3 e   inibitori della proteinchinasi.

cura del pemfigo,dermatologo malattie bollose, dermatologo pemfigo, pemfigo cause

Drugs Aging. 2009;26(10):833-46.Novel therapies for pemphigus vulgaris: an overview. Perez OA, Patton T.

 

MALATTIE AUTOIMMUNI della tiroide

Suscettibilità genetica a malattie autoimmuni della tiroide: passato, presente e futuro.

Le malattie autoimmuni della tiroide (AITD), compresa la malattia di Graves e la tiroidite di Hashimoto, sono dovute a complesse interazioni tra fattori ambientali e genetici.

Notevoli progressi sono stati compiuti nella comprensione dei meccanismi di immunogenetica leader di autoimmunità tiroidea e si inizia   a conoscere questi meccanismi a livello molecolare.

Sono qui riassunte  le nuove scoperte in materia di suscettibilità genetica alle malattie autoimmuni della tiroide e meccanismi emergenti di sensibilità.
Questi nuovi dati potrebbero essere presto tradotti in nuove terapie e strategie di prevenzione delle AITD.

Thyroid. 2010 Jul;20(7):715-25. Genetic susceptibility to autoimmune thyroid disease: past, present, and future. Tomer Y.

 

VITILIGINE generalizzata e malattie autoimmuni

Relazione genetica tra vitiligine generalizzata e malattie autoimmuni della tiroide

La vitiligine generalizzata è una malattia autoimmune della pigmentazione cutanea associata con maggiore prevalenza ad altre malattie autoimmuni, in particolare malattie autoimmuni della tiroide (AITD; principalmente malattia di Hashimoto e  malattia di Graves ),in soggetti con vitiligine e parenti stretti. Il  che suggerisce una predisposizione ereditaria.

Questa review riassume le attuali conoscenze nella epidemiologia e genetica della vitiligine, mettendo in evidenza i recenti risultati nella identificazione dei geni coinvolti, e loci di suscettibilità condivisi con altre malattie autoimmuni.
La suscettibilità alla vitiligine generalizzata coinvolge un numero di geni specifici, molti dei quali sono condivisi con altre malattie autoimmuni che sono epidemiologicamente associate con la vitiligine, anche AITD, confermando l’ipotesi di lunga data su base genetica di questi disturbi.

Questi geni fornirebbero  potenziali bersagli terapeutici per nuovi approcci al trattamento, nonché   alla diagnosi presintomatica e prevenzione di malattia in soggetti con predisposizione ereditaria a questo gruppo di malattie autoimmuni.

 

cause vitiligine,cura della vitiligine,dermatologo vitiligine, nuove cure vitiligine

Thyroid. 2010 Jul;20(7):745-54. Shared genetic relationships underlying generalized vitiligo and autoimmune thyroid disease. Spritz RA.

 

VITILIGINE

Determinazione della risposta terapeutica nella vitiligine

Questo articolo descrive una tecnica che consente analisi di immagine per misurare obiettivamente la ripigmentazione della pelle per la valutazione della risposta terapeutica nel trattamento della vitiligine.

Il processo di ripigmentazione è molto lento ed è osservabile solo dopo alcuni mesi di trattamento.
Viene applicata l’analisi delle componenti  in termini di melanina e di emoglobina.

cause vitiligine,cura della vitiligine,dermatologo vitiligine, nuove cure vitiligine 

Independent component analysis for assessing therapeutic response in vitiligo skin disorder Fadzil, M H Ahmad Norashikin, S Suraiya, H H Nugroho, H Journal of Medical Engineering & Technology. Vol. 33, no. 2, pp. 101-109. Feb 2009.