ALOPECIA ANDROGENETICA

DERMATOLOGO UNIVERSITARIO PROFESSORE PIETRO SANTOIANNI NAPOLI

Attualità negli Studi in Dermatologia

Dermatologo a Napoli: Prenota una visita medica

vedi anche sulla ALOPECIA

http://www.pietrosantoianni.net

https://alopeciaterapia.wordpress.com/

vedi anche Research News in questo sito

 

L’alopecia androgenetica è un disturbo molto comune. L’incidenza è  molto maggiore nei maschi rispetto alle femmine.

Geneticamente determinata, inizia generalmente prima dei 30 anni, anche se molti casi mostrano segni già a 20 anni o prima. La distribuzione della perdita dei capelli è tipica. E’ progressiva (negli uomini può raggiungere la calvizie).

Si ha la graduale conversione di peli terminali in peli indeterminati e infine peli vellus.  Il rapporto tra capelli terminali e vellus, di norma almeno 2:1 , si riduce. I follicoli vanno incontro a miniaturizzazione con aree di cute fibrotiche. il diametro del fusto del capello varia. E’ spesso osservato un rapporto lievemente aumentato telogen / anagen.

E’ un disturbo ad ereditarietà dominante e penetranza ed espressione variabili; tuttavia, può esservi eredità poligenica. Gli ormoni androgeni, in livelli normali, rappresentano condizione necessaria per il determinarsi della malattia. Fattori sistemici o esterni possono avere un ruolo.
All’alopecia androgenetica può occasionalmente associarsi telogen effluvium.

ESAMI

• anamnesi ed esame obiettivo del cuoio capelluto.

testosterone e DHEA-S (deidroepiandrosterone solfato) nella AA femminile, se vi sono segni di  ipertricosi ed irregolarità mestruali.

sideremia
•  tireotropina ove sospettato un disturbo della tiroide.

TERAPIA

O Minoxidil (soluzione 2% o 5%) – Questo farmaco agisce tra l’altro allungando la durata della fase anagen. La ricrescita è più pronunciata al vertice e comincia ad essere osservabile solo dopo alcuni mesi.
Il trattamento va praticato per lunghi periodi. La risposta è migliore quando la caduta è iniziata da qualche anno. In generale le donne rispondono bene al minoxidil topico.
O Finasteride – E’ un inibitore  dell’enzima 5 alfa-reduttasi di tipo 2. Non è un antiandrogeno.
Il farmaco è somministrato per via orale e può essere utilizzato solo negli uomini.

O Melatonina- – N-acetyl-5-metossitriptamina (da triptofano e serotonina). Effetti topici: influenza sulla crescita dei capelli; incremento della fase anagen nella a. andogenetica in donne

O Il trattamento con microinnesti è tecnica chirurgica esperta.

Annunci