STRESS e PRURITO

Connessione cervello-pelle: misalliance immuno-neuroendocrina di stress e prurito.

Diverse comuni malattie della pelle sono ora riconosciute essere aggravate dallo stress psicologico, in particolare immunodermatosi come  dermatite atopica, psoriasi, prurigo nodulare, lichen planus, orticaria cronica, alopecia areata e prurito sine materia.

Itch (prurito) è forse il sintomo più comune associato con molte di queste malattie cutanee infiammatorie, e  stress acuto e cronico sono riconosciuti   attivare o influenzare il prurito.

Una ampia serie di mediatori rilasciati sistemicamente o localmente nella pelle in risposta allo stress aumentano la innervazione sensoriale, upregulate la produzione di altri agenti pruritogenici, perpetuano la infiammazione (neurogena) e abbassano la soglia del prurito.

Molecole candidate chiave della risposta allo stress, con forte potenziale di pruritogenico, come l’NGF, l’ormone rilasciante corticotropina e la sostanza P, e i mastociti,  – che possono essere considerati come ‘sistemi di controllo centrali cellulari della infiammazione pruritogenica’ – devono essere ulteriormente studiati sistematicamente per sviluppare più efficaci strategie   terapeutiche del prurito.

cause prurito,dermatologo prurito,prurito cura, prurito nuove cure

Neuroimmunomodulation. 2006;13(5-6):347-56. From the brain-skin connection: the neuroendocrine-immune misalliance of stress and itch. Arck PPaus R.

 

 

Advertisements