VITILIGINE, trattamento topico

TRATTAMENTO TOPICO DELLA VITILIGINE

Associati o meno a fototerapia trattamenti topici usati nella vitiligine sono: steroidi, inibitori della calcineurina, analoghi della vitamina D, pseudocatalasi e anche agenti depigmentanti.
In questo articolo sono  esaminati studi randomizzati e controllati.

Psoraleni e chellina possono essere utilizzati come agenti topici in combinazione con irradiazioni UV, ma non   sono inclusi in questa rassegna. Sono anche  esclusi agenti topici meno utilizzati o inefficaci, come melagenina, fenilalanina topica,  L-DOPA topica, ed altri.

Inibitori della calcineurina per uso topico possono essere usati per la terapia della vitiligine localizzata (<20% della superficie della pelle area).
Pseudocatalasi con NB-UVB non sembra essere più efficace di placebo con NB-UVB.
Le combinazioni di
analoghi della vitamina D hanno efficacia variabile in rapporto al tipo e  tipo di  UV utllizzato.
L’efficacia di combinazioni di inibitori della calcineurina variano anche in base al tipo e  UV utlizzato, con tacrolimus Protopic   più efficace con laser ad eccimeri.

Pimecrolimus Elidel è risultato efficace con NB-UVB e laser ad eccimeri per lesioni del viso. La microdermoabrasione  per aree localizzate.

 

 G Ital Dermatol Venereol. 2010 Feb;145(1):57-78. Topical treatment and combination approaches for vitiligo: new insights, new developments. Hossani-Madani AR, Halder RM.

 

 

Advertisements